Born Again

Bill Ward torna al suo posto, in compenso Dio lascia il posto a Ian Gillan. Il suo falsetto fa molto Deep Purple, ma questi non possono essere i veri Black Sabbath.