Wheels Of Fire

L’epico tour de force del trio inglese, che sulla lunghezza delle quattro facciate (due registrate in studio, due dal vivo a San Francisco) dispiega tutto il potenziale di cui dispone. Lunghe e travolgenti versioni di Crossroads e Spoonful, con molte improvvisazioni strumentali. Tra i brani di studio la bella White Room, Sitting On Top Of The World, Politician, e la cover di Born Under A Bad Sign ne fanno il disco più famoso del trio inglese.