Strip

Così come è diventato di moda, il cantante va fuori moda. All’improvviso, Duran Duran, Spandau Ballet e Depeche Mode dominano la scena, e Adam, nonostante lo spogliarello per la copertina e una collaborazione con Phil Collins, sembra un residuo degli anni ’70. I fan sostengono le vendite dell’album, ma il n.1 in classifica rimane lontano.

Prince Charming

La formula mostra un po’ la corda e i critici cannoneggiano, ma il pubblico gradisce ancora: grazie anche al lavoro di Chris Hughes (sul punto di diventare eminenza grigia dei Tears for Fears) arrivano altri due n.1, Stand And Deliver e Prince Charming, e Adam è una delle prime star della videomusica anni ’80, grazie al look new romantic che intriga. Il leader però comincia a sviluppare un ego grande come una cattedrale (vedi la fastidiosa Ant Rap). Tant’è che liquida la band e si mette in proprio — non senza il fido Pirroni.