Vive le Rock

Prodotto da Tony Visconti (leggi: David Bowie), il disco, piuttosto pretestuosamente ispirato dagli anni ’50, non riesce a farsi largo nel panorama dominato dal techno pop, e il cantante, ricevuto il benservito dalla casa discografica, decide di darsi alla recitazione in tv e a teatro.