Changing Horses

Frutto, apparentemente, di session spontanee e improvvisative addizionate da una buona dose di propellenti chimici, il disco suona come un divertissement liberatorio e senza troppe pretese, zeppo com’è di semi-parodie e canti da osteria. Un paio di brani si estendono oltre i 14 minuti, mentre spicca per encomiabile minimalismo Mr. And Mrs., evocativa ballata firmata da Williamson.