Mesopotamia

Dopo un interlocutorio The Party Mix Album, la band inizia a lavorare con David Byrne in veste di produttore e guru. Tutti si aspettano grandi cose ma il progetto si interrompe, e ciò che rimane sono sei pretenziosi brani electro-funk che testimoniano lo stato di incertezza di un gruppo che non sa come crescere (sempre che sia il caso).

In effetti, ancorché brevissimo rispetto all’era del CD, il disco dura poco meno di Wild Planet. Ma sembra più lungo, per la palese mancanza di divertimento. La versione su CD include anche The Party Mix Album.