Pet Sounds

Il grande capolavoro dei Beach Boys (meglio, di Brian Wilson) è anche uno dei grandi album del rock. Rapido passaggio attraverso la stagione psichedelica americana, realizzato alla maniera di Rubber Soul o Revolver, è allo stesso tempo una risposta ai Beatles e una presa di posizione verso quella parte della stampa che accusava i Boys di essere un gruppo da 45 giri e nulla più.

Canzoncine e coretti hanno lasciato il posto a nuove sonorità create in studio con le più avanzate tecniche, in più un’accurata scelta di splendide melodie, a cominciare da Wouldn’t It Be Nice, God Only Knows, la celebre rilettura del traditional Sloop John B, e alcune tra le più belle armonie vocali di tutta la musica bianca.

Nel 1997 ne verrà pubblicata una versione ampliata a 4 CD (The Pet Sounds Sessions), con demos e scarti di studio, interessante ma eccessivo, e che in qualche modo spezza il magico equilibrio dell’originale.