Janis Ian II

Il disco “jazz” della Ian, contraddistinto con il numero romano II per distinguerlo dall’omonimo album di debutto. Accompagnata da una formidabile sezione ritmica (Richard Davis, Ron Carter e Steve Gadd), la cantautrice sfoggia tocco e padronanza tecnica al pianoforte mettendo in tavola un altro bel gruzzolo di articoli pregiati: Do You Wanna Dance? sta elegantemente in bilico tra Carole King, Joni Mitchell e Herbie Hancock, Silly Habits flirta inappuntabilmente con la tradizione (tanto da convincere il grande Mel Torme ad interpretarla in duo con l’autrice), That Grand Illusion è “sophisticated pop” allo stato puro, I Need To Live Alone Again continua la tradizione delle ballate spezzacuori.