ENO/ROBERT FRIPP: No Pussyfooting

Brian Eno ama definirsi un "non musicista", ma dice solo una parte della verità. In realtà ha capito che i tempi stanno cambiando e che la nuova musica dai ’70 in avanti avrà modi e forme completamente diversi rispetto al passato.

Qui dà un saggio delle sue intuizioni profetiche collaborando con Robert Fripp (in una pausa dei King Crimson) per un album di chitarra trattata e nastri preregistrati. L’effetto è morbido, ipnotico, sul bordo di una ambient music che ancora non si chiama così.