Billy Idol

Questo album per molti è il definitivo incontro tra commercio e punk. Di questo l’aitante Idol, ha lo stile, i capelli, i vestiti, il ghigno – ma canzoni come White Wedding o Hot In The City sono onesto pop-rock da classifica, prodotto con mano sapiente da Keith Forsey e suonato con l’ausilio del chitarrista Steve Stevens, prezioso braccio destro.