Assolo

Nuovo monumento a se stesso, di impressionanti proporzioni: uno dei rarissimi "tripli" della discografia italiana, per di più eseguito in perfetta solitudine, eccetto il consueto, religioso accompagnamento del pubblico in coro. Difficile da reggere per intero, ma lo zoccolo duro è ampio e ne fa un trionfo commerciale.