La voce del grano

Carlo Faiello abbandona, per l’ennesimo rimpasto in un gruppo che ormai è emanazione di Fausta Vetere e Corrado Sfogli, ed è sempre meno napoletano in senso stretto: la NCCP del 2000 è diventato un gruppo che fa world music a 360 gradi, seguendo più Peter Gabriel che Roberto De Simone. Tutto sommato, una scelta adeguata ai tempi.