Atmosfera

Disco normale per chiunque, ma eccentrico in un percorso discografico come quello dell’artista milanese: nessun singolo forte, nessun film che facciano da traino. È semplicemente un disco, con una sua coerenza stilistica e l’inatteso omaggio di Les feuilles mortes. Nessun pezzo sopra la media, ma se a quelli che chiamiamo album è assegnata anche la funzione di fare da autoritratto, questo fa bene il suo mestiere.