Wake Of The Flood

Le nuove ambizioni del gruppo si riflettono non solo nel lancio di un’etichetta autogestita ma anche nella musica: Weather Report Suite, il brano che chiude il disco (firmato da Weir), sfoggia architetture complesse e cambi di tempo fino ad allora inusitati per il gruppo. Il repertorio è in gran parte di prima qualità e troverà la dimensione ideale in concerto (a cominciare da Stella Blue, sussurri e silenzi, e dalla radiosa Eyes Of The World, una delle melodie più scintillanti in catalogo). Ma in studio i Dead sembrano aver perso di nuovo la loro scintilla.