Viaggiatore sulla coda del tempo

Lanciato da una "sinergica" campagna pubblicitaria con una compagnia telefonica e successivo a un periodo di notevole esposizione televisiva (in special modo a fianco dell’amico Fabio Fazio), è il supremo tentativo di andare, come aveva annunciato programmaticamente, "Oltre".

Il risultato è ermetico, pindarico, velleitario: Baglioni continua a inseguire l’arte, ma pare sdegnosamente fuggire, sulle ali di un Cuore di aliante, da ciò che lo ha fatto amare (giustamente) dal pubblico: buone, oneste canzoni.