Ullàlla

Il "movimento" chiede rabbia e non poesia, e Venditti cerca di fonderle con risultati alterni, specie in Una stupida e lurida storia d’amore. Certo è il suo disco più impegnato: spazia dall’ecologia (Canzone per Seveso) alla prostituzione (Maria Maddalena, Strada), ma non è ispirato.