The Closing Of Winterland: December 31, 1978

Un flash nostalgico sulla fine di un’epoca (la chiusura del celebre club di San Francisco, già palazzo del ghiaccio, gestito dall’impresario Bill Graham) con i Dead chiamati a fare per l’ultima volta gli onori di casa: performance torrenziale (oltre quattro ore, suddivise in tre set) e “vibrazioni” speciali, grazie anche ai tanti ospiti sul palco (John Cipollina, Matthew Kelly, Lee Oskar dei War). Molte cose da ricordare: la fluidità della scaletta, l’incredibile “macchina da tuono” azionata da Ken Kesey, i bis a base di sanguigno rock and roll, una Rhythm Devils a tre set di percussioni (ospite Greg Errico del gruppo di Sly Stone) e una Dark Star che non veniva eseguita in concerto da 1.535 giorni. Ma il vero “must”, questa volta, è il doppio DVD, con filmati d’epoca, interviste ai protagonisti, stralci dalle esibizioni di Blues Brothers e New Riders Of The Purple Sage; più, in edizione limitata, un altro CD in omaggio con selezioni da precedenti esibizioni dei Dead al Winterland.