Wild Mood Swings

 

Delusione. Le strizzatine Mariachi di The 13th, non troppo distante dalla vecchia Caterpillar, vogliono uscire dalla routine anche se fanno storcere più di un naso e i duri e puri dell’intero album preferiscono ricordare la sola Want. I selvaggi cambiamenti d’umore promessi sono tra Numb, Jupiter’s Crash, This Is A Lie, molto malinconiche, e le più vivaci Return, Strange Attraction e Mint Car. Gone invita tutti a uscire dal proprio guscio e godersi il mondo.

Ennesimo cambiamento, torna O’Donnell, escono Thompson e Williams e alla batteria arriva Jason Cooper.