The Science Of Things

Il disco sconta anche il disaccordo con i produttori, Clive Langer e Alan Winstanley, gli stessi di Sixteen Stone. Alla fine il gruppo fa a modo suo con l’ingegnere del suono Tom Elmhirst. I Bush variano la loro formula con aggiunte elettroniche, come quelle del singolo apripista Chemical Between Us. Warm Machine è invece una ballata potente, più simile ai pezzi dell’esordio.

Il tutto non suona male, ma è senz’anima.

Razorblade Suitcase

A chi maliziosamente insinua che i Bush abbiano voluto Steve Albini in consolle perché ha prodotto In Utero dei Nirvana, Rossdale risponde citando Surfer Rosa dei Pixies. Persino il grafico, Vaughan Oliver, è lo stesso che firmava le copertine dei Pixies.

L’album scala ancora le charts statunitensi, e c’era da aspettarselo, poiché Swallowed è un notevole martello a base di rock crudo e distorto, melodia e romanticismo esasperato (e disperato); l’unico davvero avvincente in un bigino grunge piatto e derivativo.