Camerini Alberto

Non Disponibile

Nato a San Paolo del Brasile nel 1951 e trasferitosi a Milano con la famiglia nel 1963, è uno dei protagonisti del movimento artistico che ruota attorno ai festival e ai circoli controculturali milanesi (come quello di Santa Marta, cui è dedicata una canzone del primo album). Suona con il gruppo Il Pacco, con Eugenio Finardi e Claudio Rocchi, quindi è session man per Patty Pravo e Stormy Six.

Portavoce di sonorità punk agli albori degli anni Ottanta e robattezzato l’"arlecchino del rock italiano" per le sue movenze tipiche nelle performance live, è l’autore del pezzo cult Rock’nRoll Robot (1981).

Un bagaglio di 18 album pubblicati – 12 registrati in studio e 6 raccolte – , sonorità che oscillano dal punk al poprock al synth, e un immagine sfacciatamente glam, ne fanno un artista poliedrico e d’eccezione nel panorama nostrano, nonostante il lento declino musicale e fisico dell’ultimo decennio.