Strays

Primo LP “fuori corso” per i cattivi maestri Farrell, Navarro e Perkins (manca solo Avery, al suo posto Chris Chaney). Quindici anni prima re-inventarono l’hard rock con il loro repertorio di aperture visionarie, boogie funkadelici, ballate moderne e goticismi stralunati. In Strays si trova ancora tutto, meno, forse, questi ultimi; meno, soprattutto, l’impatto “shocking” del periodo d’oro. Chiarito questo, può essere anche piacevole. Né brutti pezzi, né veri colpi di genio.