Se son rose fioriranno

Musicalmente, un ritorno alle attitudini rock e blues. Dal punto del vista dei testi, il dopo-Tangentopoli sembrerebbe il terreno ideale per un altro ritorno, quello del fustigatore con kazoo di vent’anni prima. E come altri colleghi, Bennato ci prova.

Ma alla fine la rabbia, lo scherno e l’ironia sembrano di maniera, e La frittata è fatta più che puntare il dito sembra compiacersi in un “L’avevo detto, io”.