Sotto il segno dei pesci

Disco cruciale: la contestazione e il riflusso, l’amore e l’impegno, le speranze pubbliche e le frustrazioni quotidiane finiscono nel grande affresco della canzone che dà il titolo al suo primo best-seller: i più integralisti inorridiscono, ma Venditti l’umore della piazza lo conosce, come dimostrerà spesso. Nel disco risaltano anche Sara, la criptica Bomba o non bomba, la piccola satira mediatica Il telegiornale, e il tentativo di ricomposizione con De Gregori, Francesco.