The Chelsea Sessions 1967

L’etichetta fondata da Williamson scoperchia un piatto stuzzicante per i fan: tredici provini di canzoni poi finite, in parte, su 5,000 Spirits ma anche su Wee Tam & The Big Huge. C’è un Williamson in solitaria alle prese con la classica First Girl I Loved, ma anche pezzi resi celebri da altri interpreti del giro folk: la spettrale God Dog poi incisa da Shirley Collins e l’elegante Lover Man, che Heron donò ad Al Stewart per il suo primo album.

Bloomsbury 2000

La reunion londinese per una serie di concerti sold out (testimoniata da un CD pubblicato in tiratura limitata) non delude le aspettative. Accanto a Heron e Williamson c’è anche il redivivo Clive Palmer (che si esibisce anche come voce solista); scaletta ed esecuzioni dimostrano che la band non vuole indulgere più di tanto nella nostalgia (c’è un pezzo nuovo, Big City Blues, e classici antichi come October Song e Waltz Of The New Moon suonano tutt’altro che didascalici).