O Corpo Sutil — The Subtle Body

Lindsay si arrende alle radici brasiliane e all’influenza del Tropicalismo. Niente rumorismo e dissonanze, qui prevalgono un approccio gentile e suoni acustici. La voce del protagonista canta in inglese e portoghese, e i musicisti coinvolti sono artisti spiritualmente affini a Lindsay (Brian Eno, Ryuichi Sakamoto, Bill Frisell), ma anche Nana Vasconcelos e Vinicius Cantuaria.