Joe Jackson’s Jumpin’ Jive

La prima delle (tante) mosse spiazzanti di uno dei talenti più imprendibili e imprevedibili del dopo punk. In anticipo di un decennio sul revival a venire, Jackson smette il parkas per lo smoking, assembla una big band fiatistica e confeziona un frizzantissimo omaggio allo swing e alla musica di Duke Ellington e Louis Jordan. In molti ne seguiranno l’esempio.