Infidels

A canzoni molto valide — da Jokerman (per cui viene realizzato anche un bel viedoclip) a Man Of Peace, da Sweetheart Like You a License To Kill — corrisponde una produzione adeguata, anche se Knopfler non riesce sempre a tenere a bada Dylan (la voce è più sgraziata che mai). Le canzoni sono di ottimo livello, ma i dylaniani continuano a chiedersi perché sia stata esclusa da questo album la straordinaria Blind Willie McTell.

A dare la sensazione di compattezza è senza dubbio la band di studio, composta da Knopfler, Mick Taylor (chitarra), Alan Clark (tastiere) e dalla inossidabile sezione ritmica di Sly Dunbar e Robbie Shakespeare.