Look Mom No Head!

La vera novità è nel cambio completo della sezione ritmica (Slim Chance al basso e l’esperto Jim Sclavunos alla batteria per Nick Knox). Il solito ruminare oscenità, nella spassosa I Wanna Get In Your Pants, e l’orrore trash in Eyeball In My Martini sono altrettanti cliché. Il gruppo è sempre più autoreferenziale. Di certo il gioco è voluto. Miniskirt Blues è con Iggy Pop.

Total Devo

Molta stanchezza: il gruppo sopravvive a se stesso. Nemmeno l’ingresso di un nuovo batterista, David Kendrick (proveniente dagli Sparks) e la scelta di presentarsi in versione "umana" fin dalla copertina riesce a ravvivare un progetto che evidentemente ha dato tutto ciò che poteva.

Smooth Noodle Maps

Tentativo di entrare nella scia della techno, influenzandola con le proprie riflessioni (Post Postmodern Man). E qualche divertimento per i vecchi fan (Devo Has Feelings Too). Ma poco altro.

Con diverso entusiasmo i due fondatori si dedicheranno ad altre attività: Mothersbaugh alle musiche per film e spot pubblicitari e Casale alla direzione di video (Foo Fighters e Soundgarden).

A Date With Elvis

I Cramps sono in tre, senza più Congo Powers. Decidono di non aggiungere un nuovo chitarrista ma il basso, suonato sul disco da una Poison Ivy che inizia prendere le redini musicali della band.

Come sul mini dal vivo di tre anni prima, è il sesso il tema ricorrente dei nuovi deliri sonici dei Cramps, tormentoni intitolati Can Your Pussy Do The Dog?, Hot Pearl Snatch, What’s Inside A Girl?, Kizmiaz e (Hot Pool Of) Womanneed.