Out Of Our Idiot

La seconda collezione di rarità e stranezze costelliane è un’altra piccola delizia per iniziati: duetti (Seven Day Weekend con Jimmy Cliff, The People’s Limousine con T-Bone Burnett, Baby It’s You di Bacharach in coppia con Nick Lowe), altre cover di eterogenea provenienza (Yoko Ono, Richard Thompson), curiosità (lo strumentale western A Town Called Big Nothing) e outtakes meritevoli di salvataggio come Black Sails In The Sunset.

The First 2 And A Half Years

Un box contenente i primi tre dischi di Costello dà il via a uno degli innumerevoli programmi di ristampe curate dal musicista in persona. Oltre a una buona dose di "bonus tracks", in omaggio c’è un prezioso articolo per collezionisti: il raro promo Live At The El Mocambo, testimonianza di una torrida performance del ’78 catturata in un club di Toronto.

Blood And Chocolate

Passano pochi mesi, e al neonato King Of America Costello (di nuovo con gli Attractions) regala un gemello di tutt’altra pasta, rumoroso, sferragliante e garage come non mai. La lunghissima, straziata I Want You diventa la sua ballata strappacuore per eccellenza, Tokyo Storm Warning una farneticante declamazione su sfondo rock blues in puro stile dylaniano.