Antics

Il secondo disco degli Interpol si colloca sulla falsariga del debutto, tanto nel suono quanto nei riferimenti stilistici (a cui si possono aggiungere gli Psychedelic Furs e i Chameleons). Bella l’apertura di Next Exit, non sono da meno Evil e C’mere mentre l’incisività delle melodie di NARC, Take You On A Cruise e Slow Hands rende più intrigante anche la loro atmosfera dark.