Another Green World

Un disco di passaggio, non così effervescente e originale come i primi due di canzoni ma importante per l’approdo alla discreet music di lì a poco. Eno alterna lavoro di gruppo (con musicisti amici, da Fripp a John Cale a Fred Frith) a ricerche da solo con tastiere, elettronica e " suoni non naturali".

Scrive buffe canzoncine ballabili (I’ll Come Running) ma disegna, anche e soprattutto, straordinari paesaggi immaginari.