Surfing With The Alien

Una replica se possibile ancora più bella e significativa. Uno stile lucido, che poggia su un gusto melodico sopraffine, dove non c’è mai una sola nota fuori posto, ma il tutto suona spontaneo. Emergono così ad ogni canzone le sue capacità di compositore ed arrangiatore, in un vortice di stile che spazia dal rock al blues al jazz, come dimostrano la title track, Ice 9, Satch Boogie e Hill Of The Skull. Importante anche il contributo del bassista Stuart Hamm e del batterista Jonathan Mover. Intanto guadagna qualche dollaro accompagnando Mick Jagger dei Rolling Stones nel suo tour solista.