St. Arkansas

I Pere Ubu del nuovo millennio proseguono la loro originale corsa trasversale nel mondo del rock, guidati da un David Thomas illuminato, che non sbaglia un colpo nei dischi del gruppo ma anche in quelli a proprio nome: lo spirito è il medesimo di vent’anni prima, il repertorio è sicuramente meno forte e devastante, ma la classe del cantante rende tutto così affascinante, anche brani scarni, monocordi, trascinati. Conclude il disco Dark, una lunga nenia di nove minuti, talmente intrigante che spiace quando finisce.