So-Called Chaos

È molto meno inquieta ed elettrica che agli esordi, Alanis, ma con l’aggressività sembra aver perduto anche la sua peculiarità. Il disco della maturità personale scorre quasi sotto traccia, lasciando segni deboli del suo passaggio. Prevalgono le ballate (Everything, Out Is Through), alternate a rock chitarristici scanditi da ritmi elettronici (la title track, Eight Easy Steps): copione rispettato, ma senza troppa convinzione. Nella porzione multimediale aggiunta, brani live, una versione acustica di This Grudge e immagini sul "making of" dell’album.