Permanent Vacation

È l’album della consacrazione definitiva, i singoli di successo si susseguono, da Angel e Rag Doll fino a Dude (Looks Like A Lady) e la band scopre una seconda giovinezza, con un suono rispettoso del passato, ma più radiofonico. Merito anche dei contributi esterni e della produzione di Bruce Fairbairn.