Io

Uno dei pochi “flop” di Corrado Rustici, capace di portare oro alla causa di Aretha Franklin, Zucchero ed Elisa, ma incapace di trovare, come avevano fatto Lavezzi e Fossati, un centro di gravità permanente per una Bertè sempre più irrequieta, nonostante l’esordio come autrice. Sono gli anni della stucchevole partecipazione a Sanremo col finto pancione e del matrimonio con Borg celebrato dal servizievole sindaco socialista di Milano Pillitteri.