Invincible

Aiutato da un team di produttori di grido come Rodney Jerkins, R. Kelly e il vecchio collaboratore Teddy Riley, l’ormai quarantatreenne Jackson spende milioni di dollari per realizzare l’ennesimo flop artistico e commerciale. Nessun brano memorabile, nessuna sorpresa e, sopratutto, nessuna emozione.