Greatest Hits Vol. II

Sei inediti soltanto: Tomorrow Is A Long Time (tratta da un concerto alla Town Hall del ’63), When I Paint My Masterpiece e Watching The River Flow (differente da quella pubblicata su singolo qualche mese prima) sono prodotti da Leon Russell; You Ain’t Goin’ Nowhere, Down In The Flood e I Shall Be Released. sono tratte da una session con l’amico ed eccellente chitarrista Happy Traum dell’ottobre ’71 e solo quest’ultima è successivamente riemersa in Biograph.

Ai primi d’agosto dello stesso anno Dylan partecipa al concerto organizzato da George Harrison al Madison Square Garden di New Yotk per raccogliere fondi a favore delle popolazioni alluvionate del Bangladesh, come documenta una facciata del triplo album The Concert For Bangla Desh (Apple, 1971).

Dylan canta cinque canzoni accompagnato da George Harrison (chitarra), Leon Russell (basso) e Ringo Starr (tamburello).