Educated Guess

Sempre più autarchica, la self made woman di Buffalo suona, mixa, produce e registra in perfetta solitudine (su un vecchio otto piste analogico), intessendo scampoli di folk, jazz, funk e "street poetry" per riflettere ancora su temi personali (Origami, Swim) e preoccupazioni collettive (il recitato di Grand Canyon, l’invettiva di Animal indirizzata ai nuovi padroni dell’America). Rarefatto, ma anche ostico e a tratti involuto: solo in qualche episodio (l’impetuosa Bubble su tutte) si riascolta la lingua franca e diretta degli esordi.