Don’t Forget Me

Materiale raro è apparso anche su alcune altre etichette, ma è l’inglese Rockstar la più rilevante depositaria dell’archivio "alternativo" di Cochran.

In questi CD sono presenti innumerevoli diverse versioni, brani strumentali, sperdute registrazioni radio/TV, interviste e canzoni di altri artisti con la presenza di Cochran, tutte riportate alla luce con un lavoro veramente certosino, ma sono raccolte più indirizzate ai "cultori" dell’artista che non ad un pubblico medio.