Circo massimo

Accetta la carica di cantore ufficiale della romanità, e tra opportunismo e populismo peracottaro è, col senatore Andreotti, uno dei massimi punti di riferimento per lo scudetto della Roma: scrive un inno (Grazie Roma) ne recupera un altro (Roma Roma) e li esegue in occasione delle celebrazioni per Falcao e soci.