Different Light

Accantonata ogni residua ruvidezza garage, le nuove canzoni sono avvolte in una confezione morbida e luccicante. Ma il compromesso commerciale è accettabile: Walk Like An Egyptian (popolare anche in Italia) è dinamica e ben congegnata, mentre sprizzano solarità e soffici armonie vocali If She Knew What She Wants, September Gurls (dei Big Star) e l’ottima Manic Monday (un regalo di Prince).

Everything

La freschezza dei primi due dischi sembra smarrirsi tra le pieghe di una produzione di taglio sempre più standardizzato. Non a caso il pezzo di punta, la ballata sentimentale Eternal Flame, verrà ripresa anni dopo dalle Atomic Kitten, celebrità pop dell’Inghilterra post-Spice Girls.

Bangles

Non Disponibile

Il volto femminile e ammiccante del Paisley Underground californiano: il quartetto capitanato da Susanna Hoffs sfodera look accattivante, intrecci vocali alla Mamas & Papas e Rickenbacker arpeggiate alla maniera dei Byrds.

Alle Bangles si devono le hits anni Ottanta Walk Like An Egyptian, Manic Monday (scritta per loro da Prince) e il brano I Got Nothing inserito nella colonna sonora del film "The Goonies".


Doll Revolution

Quindici anni dopo l’ultima prova in studio, le Bangles (in formazione originale) non sono cambiate granché: innocue quando azzardano un pop di taglio radiofonico (Something That You Said), brillanti in una sequenza di ballate "jingle jangle" spruzzate di California anni ’60 e nella cover di Elvis Costello che intitola la raccolta.