Are(A)azione

Cinque brani registrati in quattro festival diversi: tre sono già noti, uno è una personalissima interpretazione de L’internazionale, l’altro è la lunga suite improvvisata che dà il titolo al disco.