Are You Experienced?

Uno dei dischi più influenti di tutta la storia rock, una visione che nella primavera 1967, la stessa del Sgt. Pepper’s e del Festival di Monterey, sconvolse il mondo musicale. Jimi Hendrix è un chitarrista non più giovanissimo che da anni cerca invano fortuna nel circuito minore del rock e R&B americano. Lo scopre Chas Chandler, bassista degli Animals con velleità di produttore, e lo porta a Londra affiancandogli un bravo batterista già con i Blue Flames di Georgie Fame (Mitch Mitchell) e un mediocre chitarrista convinto per l’occasione a passare al basso (Noel Redding) — si chiameranno Experience. La formazione a trio è decisamente insolita ma funziona; anche perché Jimi non ha bisogno di una ritmica, coprendo tutte le parti con la sua chitarra che sogna, canta, vaneggia, sproloquia, usando tutte le risorse del suo corpo elettrico e cercandone di nuove, con il prezioso aiuto del tecnico Ed Kramer. “Una versione moderna del Delta blues”, scriveranno, “di un Mississippi che però sta su Marte”. Tra i brani, Foxy Lady e Manic Depression, la romantica May This Be Love e la visionaria Third Stone From The Sun, manifesto della psichedelia hendrixiana; ma anche un blues dallo schema tradizionale come Red House. L’edizione attualmente in commercio affianca agli 11 brani del disco originale i 3 singoli usciti prima dell’album, facciate A e B: capolavori come Hey Joe, Purple Haze, The Wind Cries Mary.