Album concerto

È un disco da attribuire anche ai Nomadi, non fosse altro per la decisiva presenza interpretativa di Augusto Daolio. Nove canzoni straconosciute (c’è anche Dio è morto) registrate tra amici a Pavana e Modena.